LE FAMIGLIE ITALIANE SCHIACCIATE DA 50 MILIARDI DI DEBITI

Ogni singolo italiano, neonati compresi, è debitore nel 2014 per un importo medio di 833 euro”. Solo per le bollette, secondo l’associazione dei consumatori, 19,1 milioni di italiani risultano oggi morosi almeno su una utenza relativa alla fornitura di elettricita’, gas, acqua o telefonia. Tra le regioni che registrano i piu’ alti livelli di insolvenza in testa c’e’ la Sicilia con 7,4 miliardi di euro, seguita dalla Lombaria con 6,7 miliardi, dalla Campania, con 5,7 miliardi e dal Lazio, con 4,5 miliardi. “La causa di tale drammatica situazione e’ da ricercarsi nel progressivo impoverimento delle famiglie, colpite da una drastica riduzione del potere d’acquisto, dalla crescita della disoccupazione e da una pressione fiscale insostenibili. Fonte 

50 miliardi debiti

Ogni singolo italiano, neonati compresi, è debitore nel 2014 per un importo medio di 833 euro”. Solo per le bollette, secondo l’associazione dei consumatori, 19,1 milioni di italiani risultano oggi morosi almeno su una utenza relativa alla fornitura di elettricita’, gas, acqua o telefonia. Tra le regioni che registrano i piu’ alti livelli di insolvenza in testa c’e’ la Sicilia con 7,4 miliardi di euro, seguita dalla Lombaria con 6,7 miliardi, dalla Campania, con 5,7 miliardi e dal Lazio, con 4,5 miliardi. “La causa di tale drammatica situazione e’ da ricercarsi nel progressivo impoverimento delle famiglie, colpite da una drastica riduzione del potere d’acquisto, dalla crescita della disoccupazione e da una pressione fiscale insostenibili. Fonte

Commenta

Submit a Comment